AIPO Associazione Italiana Periti Odontotecnici
AIPO Associazione Italiana Periti Odontotecnici

allergieodontotecnica

Settore Dentale

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Odontotecnicanaturale.it

Varese Confartigianato

Sabato 15 settembre febbraio 2008

Convegno “Gli ossidi e la corrosione come fenomeno elettrochimico
e loro soluzione”

Trattamento Termico di Inertizzazione Cinetica sotto strato vetroso,
di una struttura protesica in lega preziosa: vantaggi tecnici, biologici estetici e legali dell’eliminazione degli ossidi dal lmetallo on il sistema TTSV.Gel

E' vero '?

Biologia e materiali

Problematiche e soluzioni

Approccio odontoiatrico Naturale

Aspetti giuridiconormativi vigenti

I Relatori :
Dott. Nicola Della Valle
C.T.U. Odt. Rosario Muto
Dott. Antonio Dell'Aglio
Avv. Giampiero Barile

Programma dell'evento

Ore…0,5

 

Dott, Antonio Dell’Aglio,

Tossicità da macro e micro inquinanti ambientali,

metalli pesanti e loro tossicità,

metodi diagnostici tossicologici,

rimozione metalli dal cavo orale in ambiente protetto,

drenaggio emuntoriale,

disintossicazione generale.

 

Dott. Nicola Della Valle

Introduzione ai fenomeni corrosivi e dissolutivi che riguardano i materiali metallici in genere.
Analisi dei materiali metallici utilizzati in odontoiatria e dei possibili fenomeni corrosivi che possono intervenire.

 

ore...

Odt. C.T.U. Rosario Muto
L’interazione biologica di una lega ossidata
 
Considerazione di un sistema capace di valorizzare le proprie qualità intrinseche a scopo protesico.
 

ore...

Avv. Giampiero Barile
Introduzione agli aspetti giuridico–
normativi vigenti della legislazione nazionale e comunitaria riferimento agli obblighi degli operatori sanitari ed ai conseguenti diritti dei pazienti con particolare riferimento all’ambito odontoiatrico.
 
Procedimenti di tutela giudiziale e di accertamento preventivo.
Recente casistica giurisprudenziale

 

 

Presentazione dell'evento:Il corso ha lo scopo di analizzare l’aspetto e il comportamento chimico dei materiali in ambito odontoprotesico, l’imprudenza e/o la tranquillità nel rispetto della propria responsabilità Professionale e nei riguardi della Salute del Consumatore, nonché quello di analizzare un protocollo ed una sostanza che applicata su oggetti metallici in lega soltanto a base aurea durante il percorso di realizzo, muta quella presenza elettrodinamica in una forma statica; questa sistematica non solo inibisce la classica attività elettrogalvanica con la conseguente dissociazione ionica dei metalli verso i tessuti e i liquidi etc., ma avvalora in modo eccezionale le caratteristiche tecniche qualitative, estetiche e di interazioni biologiche.

 

 


Scarica il file .pdf 

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Seminario d'Aggiornamento Professionale Odontoprotesico
Città
...

Data
../../2010

Titolo dell'evento:

Interazione tra materiali metallici ed ambiente fisiologico nell’applicazione odontoiatrica

Trattamento termico di inertizzazione cinetica di una struttura protesica in lega preziosa

Introduzione agli aspetti giuridico–normativi vigenti della legislazione nazionale e comunitaria riferimento agli obblighi degli operatori sanitari ed ai conseguenti diritti dei pazienti con particolare riferimento all’ambito odontoiatrico.

Relatori:

Biologo Dott. Nicola Della Valle
Odt. Rosario Muto
Avv. Giampiero Barile

Dott. Antonio Dell'Aglio Studio di Medicina Naturale e Odontoiatria Biologica
Programma:
Tossicità da macro e micro inquinanti ambientali,
metalli pesanti e loro tossicità,
metodi diagnostici tossicologici,
rimozione metalli dal cavo orale in ambiente protetto,
drenaggio emuntoriale,
disintossicazione generale.

 

 

 

www.odontotecnicanaturale.it
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
L'utilizzo in odontoiatria di materiali non biocompatibili è la causa scatenante di tantissime problematiche tecniche professionali e di patologie, lamentate sempre più spesso da molti pazienti e documentate dagli organi di informazione. Il potenziale elettrochimico legato agli ossidi dei metalli esistenti in tutte le leghe metalliche è responsabile del rilascio di ioni (i cosiddetti radicali liberi) causa di varie patologie e reazioni da parte dell’organismo, oltre che di problematiche estetiche.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

OdontotecnicaNaturale è un network che unisce gli operatori del settore dentale sensibili al tema della biocompatibilità e fornisce una sorta di marchio di qualità a quelli che tra loro utilizzino materiali rispettosi della salute del paziente.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Effetti a distanza del rilascio di ioni metallo in usura della testa protesica:
Presentazione di un caso

Sistemic effects of ionic release in wear of prosthetic head: a case report

G.I.O.T. 2001;27:173-5 173

SOMMARIO

Background. Gli effetti locali e sistemici correlati al rilascio ionico in caso di scollamento protesico o di usura protesica sono un evento raro.

Caso clinico. Gli Autori presentano un caso di usura della testa metallica di una protesi non cementata d’anca associato a possibili complicanze sistemiche da rilascio ionico.

Discussione. Scopo degli Autori è focalizzare l’attenzione su possibili complicanze

a distanza non citate in letteratura.

Parole chiave: Scollamento asettico, Protesi totale d’anca, Tireopatia, Rilascio

ionico, Leghe cromo-cobalto

SUMMARY

Background. The local and sistemic effects of ionic release in prosthetic aseptic loosenig or prothesis wearing are rare.

Case report. The Authors describe a case of prosthetic head wearing with distal effects depending on ionic release.

Discussion. Purpose of the Authors is underlining some possible sistemic effects of ionic release not considered in litterature.

Key words: aseptic loosening, total hip prosthesis, thyropathy, ionic release, chromium-cobalt alloy

INTRODUZIONE

La presenza di tessuto di interfaccia contente ioni metallo è il reperto anatomo-patologico intra-operatorio praticamente costante in caso di scollamento asettico di protesi totale d’anca non cementata o di rottura di una delle componenti protesiche. Il tipo di ioni presenti in tale tessuto dipende ovviamente dalla lega che costituisce il materiale protesico impiantato: leghe di acciaio inossidabile, leghe di titanio e leghe a base di cobalto (“stelliti”) con cromo, molibdeno, nichel e ferro.

Da una revisione della letteratura, oltre a possibili reazioni allergiche, è emerso il problema della tossicità locale e sistemica in presenza di detriti metallici liberati dai materiali protesici.

II Divisione di Ortopedia e Traumatologia, C.T.O. Torino

Indirizzo per la corrispondenza:

Dr. S. Megaterio - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ringraziamenti: si ringrazia il Dr. Massimo Borla per il materiale fornito.

Ricevuto il 21 febbraio 2001

S. Megaterio - F. Galetto - E. Alossa - S. Capretto


Effetti a distanza del rilascio di ioni metallo in usura della testa protesica: presentazione di un caso

174

Ben documentate in letteratura sono le dermatosi su base allergica dopo impianto di materiali metallici: orticarie ed eczemi sistemici o locali 1.

Gli ioni metallo vengono rimossi dal sistema linfatico e possono depositarsi nei linfonodi 2-5 oppure possono essere immessi nel torrente ematico come dimostrano gli alti livelli sierici riscontrati in pazienti protesizzati ed il conseguente loro accumulo in organi quali fegato, milza e cuore.
Si sono osservate neuropatie legate ad elevati livelli sierici di alcuni metalli, in particolare dell’alluminio 6.

Parrebbe esservi la possibilità di comparsa di neoplasie locali, ad esempio sarcomi, e sistemiche, linfomi e leucemie 7-9.

Nello specifico, riguardo al caso esaminato, gli ioni Cr e Co sono in grado di indurre fenomeni di immunizzazione.

Il Cr con il Ni pare avere un’azione citotossica nei confronti di fibroblasti e linfociti. Per quanto concerne il Cr è nota la sua azione nefrotossica, cardiotossica del Co.

PRESENTAZIONE DEL CASO

B.M., paziente di sesso maschile di 47 anni, nel 1990 venne sottoposto ad impianto di protesi totale d’anca a destra per coxartrosi primaria. L’impianto utilizzato era in lega di titanio (Ti6Al4V), con inserto di polietilene

(UHMWPE) e testa in ceramica.

Nel Agosto 1995, l’esame radiografico, eseguito per improvviso dolore inguinale, evidenziò una lussazione cervico-cefalica con rottura della testa in ceramica. Si procedette a reimpianto con stelo e testa metallica in lega Cr-Co-Mo.

Nel Maggio 1996 comparsa di tireopatia immunogenica (diagnosi di tiroidite autoimmune con ipofunzioine pur in assenza di anticorpi antitiroidei specifici) e di polineuropatia di n.d.d. (diagnosi istologica dopo biopsia del nervo surale).

Nel Settembre 1997 in seguito ad osservazione di usura della testa metallica il paziente venne ricoverato e prima di procedere a rimozione e reimpianto protesico, in ragione della patologia autoimmune tiroidea e della neuropatia, venne sottoposto ad accertamenti volti a valutare possibili lesioni locali o sistemiche da “wear debris” metallico.

Il dosaggio quotidiano dei metalli presenti nelle leghe protesiche evidenziò un significativo aumento dei valori ematici ed urinari del Cr e del Co. Test cutanei per una serie estesa di metalli risultarono negativi e pertanto gli ioni metallo non sembrano aver dato luogo a sensibilizzazioni allergiche. L’immunologo non rilevò dati sufficienti a porre diagnosi di POEMS e di malattia autoimmune sistemica. In relazione alla nefrotossicità del Cr ed alla cardiotossicità del Co il paziente venne sottoposto a studio nefrologico e cardiologico. Quest’ultimo evidenziò un versamento pericardico asintomatico con possibile presenza di metallo nel liquido pericardico rilevato mediante RMN. L’endocrinologo, non essendo emersi dalla ricerca bibliografica a tutt’oggi nessi tra ipotiroidismo e metallosi cromo-cobalto, confermò la diagnosi di tireopatia immunogenica aspecifica. La funzionalità tiroidea, con terapia sostitutiva, si è normalizzata. Il neurologo confermò la diagnosi di polineuropatia sensitivo motoria di n.d.d.

Attualmente i valori sierici ed urinari del cromo e del cobalto, seppur in discesa, appaiono ancora essere al di sopra della norma e pertanto non si è provveduto a reimpianto protesico.


DISCUSSIONE e CONCLUSIONE

Pur essendo documentati in letteratura fenomeni allergici e patologie sistemiche e locali da debris metallico in caso di impianti protesici d’anca, tali complicanze sono comunque rare. Il caso riportato è a nostro giudizio di per sé già significativo in quanto il rilascio di ioni metallo, soprattutto Cr e Co, è responsabile di una delle possibili complicanze citate nella bibliografia: la cardiopatia da cobalto.
Riteniamo però che aspetto peculiare sia la presenza di possibili altri interessamenti d’organo, quali la tireopatia immunogenica e la polineuropatia sensitivo motoria da Cr-Co, di cui in letteratura, attualmente, non si è trovata alcuna riprova.

Pensiamo sia doveroso, al di là della problematica terapeutica (reimpianto si o no?, quando? che tipo di lega?), evidenziare queste possibili complicanze; allo stato attuale non vi sono prove di una correlazione tra Cr e Co e l’interessamento di tali organi. Gli Autori suggeriscono pertanto, in caso di scollamento “asettico” di protesi totale d’anca, di procedere al dosaggio ematico ed urinario dei metalli presenti nella lega protesica e, se aumentato, di considerare anche la possibile presenza di alterazioni a carico della tiroide e del sistema nervoso periferico.

BIBLIOGRAFIA

1 Rostoker G, Robin J, Binet O, Blamoutier J, Paupe J, Lessana-Leibowitch M, et al. Dermatitis due to orthopaedic implants. JBJS 1987;69A:1408-11.

2 Bobyn JD, Jacobs JJ, Tanzer M, Urban RM, Aribindi R, Sumer DR, et al. The susceptibility of smooth implant surfaces to periimplant fibrosis and migration of poliethilene wear debris. Clin Orthop 1995;311:21-39.

3 Betts F, Wright T, Salvati EA, Boskey A, Bansal M. Cobaltalloy metal debris in periarticular tissues from total hip prevision arthroplasty. Clin Orthop 1992;276:74-82.

4 R. Michel R, Nolte N, Reich M, Loer F. Sistemic effects of implanted prostheses made of cobal-chromium alloys. Arch Orthop Surg 1991;110:61-74.

5 Pazzaglia U, Minoia C, Galtieri G, Gaultieri I, Riccardi C, Ceciliani L. Metal ions in body fluids after arthroplasty. Acta Orthop Scand 1986;57:415-8.

6 Langkamer VG, Case CP, Heap P, Taylor A, Collins C, Pearse M, et al. Sistemic distribution of wear debris after hip replacement. JBJS 1992;74B:831-9.

7 Gillespie WJ, Frampton CMA, Henderson RJ, Ryan PM. The incidence of cancer following total hip replacement. JBJS 1988;70B:539-542.

8 Goodfellow J. Malignancy and joint replacement. JBJS 1992;74B:645-6.

9 Sunderman FW. Carcinogenicity of metal alloys in orthopedic prosteses: clinical and experimental studies. Fundamental and Applied Toxicology 1989;113:205-16.

S. Megaterio et al. 175
https://www.giot.it/articoli/2001/vol5-01/indice5_01.html

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

https://www.odontotecnicanaturale.it/ sarà presente
alla quarta edizione del convegno Medicina naturale a difesa dell’uomo.

ERREDIEFFE - via Antonio Maffi, 13/A - 20162 Milano – Tel 02 66114397 - Fax 02 64749456
 www.saporedelsapere.it e- mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
“Chiacchiere consapevoli di cultura, scienza,
alimentazione e benessere”
Medicina naturale a difesa dell’uomo IV
Ideato da Rossella de Focatiis
Venerdì 18 gennaio 2008 ore 14.30 – 18.30
Palazzo Castiglioni - Unione CTSP, Corso Venezia 49, Milano
Il sistema di cura olistico con l’analisi delle proteine all’interno del metodo G
Flavio Gazzola – Medico, specialista in Neurologia, EAV, check-up bioelettronici,
Iridologia, Visologia®, Medicina Naturale, Omeopatia, Fitoterapia,
vitalizzazione cellulare
Salute, benessere, risparmio e guadagno con i biomagneti al silicio
Luciano Agostino Mion – Titolare del Centro di Geobiologia e Naturopatia L.A.M.
Medicina per la malattia o medicina per la persona?
Elio Sermoneta – Medico Chirurgo, Odontoiatra Olistica, Kinesiologia, Omeopatia.
Perfezionato in medicine naturali
Medicina antroposofica: una via per l’umanizzazione della medicina
Sergio Maria Francardo – Medico antroposofo, membro del Comitato Tecnico
Scientifico di medicina complementare della Regione Lombardia.
Come salvaguardare, secondo l’Eubiotica, la salute globale (corpo, mente e
spirito), individuale e sociale
Luciano Pecchiai – Dott. Prof. Primario Patologo Emerito dell’Ospedale dei Bambini
“Vittore Buzzi” di Milano. Direttore del Centro di Eubiotica Umana di Milano, Esperto di
alimentazione e Medicina Naturale
Siamo sicuri della biocompatibilità dei materiali metallici utilizzati in campo
odontoprotesico? Eliminazione degli ossidi e tutela della salute
Rosario Muto - Odontotecnico, Consulente tecnico Ufficio C.T.U 893 Trib. Prato.
Inventore del TTSV.GEL per il Trattamento termico di inertizzazione cinetica delle leghe
nobili, Conduttore del Brevetto internazionale, Esperto dei materiali odontoprotesici.
Si ringrazia per la realizzazione di questo evento Terziario Donna
La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria
ERREDIEFFE - via Antonio Maffi, 13/A - 20162 Milano – Tel 02 66114397 - Fax 02 64749456
 www.saporedelsapere.it e- mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Abbiamo partecipato IV CONGRESSO di Odontoiatria Integrata.

Aula Fleming Venerdì 12 ottobre 2007

13,00 Registrazione dei partecipanti
13,30 Apertura dei lavori
PRIMA SESSIONE
Presidente: Condò Saverio Giovanni
MODERATORI: Cerroni Loredana, Zavarella Paolo, Bardaro Salvatore
14,00 Benagiano Ezio (Lectio magistralis)
“La nuova Stomatologia”
14,30 D’Auria Luciano, Bianchi Luca
“Malattie bollose autoimmuni acquisite con interessamento del cavo orale: possibilità di integrazione Omeopatica ”
15,00 Panfili Adolfo
“Approccio ortomolecolare in Odontoiatria Integrata”
15,30 Saponaro Marcella
“Microdosi: futuro della Farmacopea?”
16,00 Coffee Break
16,20 Marrazzo Nadia, Rosario Muto
“Eliminazione degli ossidi nei metalli preziosi, vantaggi tecnici ed estetici”
16,40 Confaloni Angelo, Marrazzo Nadia
“RNO: Protocollo riabilitativo per la riprogrammazione morfo-funzionale protesica fissa”
16,50 Raffaella Docimo, Anna Florio
“Approccio all’anoressia in Odontoiatria infantile: attività integrata psicologo-pedodontista ”
17,20 Tavola Rotonda
17,50 Chiusura lavori
Aula Fleming Sabato 13 Ottobre 22200000077
SECONDA SESSIONE. a cura di AMNCO
Presidente: Tronconi Rita
MODERATORI: Di Carlo Fabio, Pachì Francesco, Sorgente Gianfranco
09,00 Colasanto Stefano
“Ortodonzia Olistica ”
09,35 Salteri Sergio Ettore
“Deglutizione atipica e postura- Studio aperto orizzontale su 100 pazienti con Sindrome da Squilibrio Posturale”
10,10 Santini Gino
“Approccio omeopatico costituzionale alle patologie del cavo orale”
10,50 Coffee break
Aula Golgi Sabato 11333 Ottobre 2007
Ia Riunione Master Medicine Naturali
Presidente: Condò Saverio Giovanni
MODERATORI: Cerroni Loredana, Spalluto Maria Grazia, Marrazzo Nadia
09,00 Claps Domenico
“Trattamento della Tiroidite con Omeopatia e Fitoterapia ”
09,40 Spaggiari Piergiorgio
“La Medicina Quantistica”
10,15 Panfili Adolfo
“Recenti acquisizioni sull’acqua come veicolo farmacologico”
10,50 Coffee break
11,10 De Clemente Ottavio, Cherti Sara
“Reflessologia plantare con applicazione topica di Fiori di Bach”
11,25 Salvatori Cinzia
“Analisi del paziente odontoiatrico: metodologie allopatiche e non convenzionali a confronto ”
11,40 Damante Salvatore
“Indagine e Tecniche di bonifica sulla qualità dell’aria in ambiente professionale sanitario
11,55 Quaranta Eleonora
“L’epatosi in gravidanza: terapia integrata”
12,10 Orputi Maurizio
“K.A.M.A.T. Kinesiologia applicata e medicina tradizionale cinese: nuove prospettive terapeutiche”
12,25 Daniela Ronconi
“Applicazioni della Musicoterapia”
13,00 Soft lunch
COMITATO SCIENTIFICO
Prof S.G. Condò
(Direttore Dipartimento Scienze OdontostomatologicheUniversità di Roma Tor Vergata)
Prof.ssa R. Docimo
(Presidente CLID Igiene Dentale Università di Roma TorVergata)
Dott. ssa L. Cerroni
(Docente CLID,CLSOPD, Master Medicine NaturaliUniversità di Roma Tor Vergata)
Dott. F. Pachì (Docente CLID,CLSOPD Università di RomaTor Vergata)
Dott. S. Bardaro (Presidente AMNCO)
Dott. P. Zavarella (Presidente AIROP)
Dott.ssa M.G. Spalluto
(Docente di Fitoterapia Master Medicine NaturaliUniversità di Roma Tor Vergata)
11,00 (Aula Dulbecco - Rassegna di studi clinici sull'efficacia e la sicurezza degli spazzolini elettrici corso P&G Professional Oral Health - 30 partecipanti)
11,10 Bardaro Salvatore
“Agopuntura, Omeopatia e Omotossicologia: una matrice comune per inquadramento e terapia in Clinica Odontoiatrica”
12,50 Mandatori Marcello
“Parodontopatie: il ruolo delle disbiosi intestinali”
12,30 Rocchi Maria Antonietta
“L’EAV (ElettroAgopuntura sec. Voll) per l’Igienista Dentale: un nuovo programma dedicato”
12,50 Tavola Rotonda
13,00 Soft lunch
13,30 (Aula Dulbecco - Rassegna di studi clinici sull'efficacia e la sicurezza degli spazzolini elettrici corso P&G Professional Oral Health - 30 partecipanti)
TERZA SESSIONE. a cura di AIROP
Presidente: Benagiano Ezio
MODERATORI: Della Posta Daniele, Boscarino Silvana, Salteri Sergio Ettore
14,00 Pachì Francesco, Frascella Raffaele, Turlà Ruggero
“La complessità: nuova chiave di lettura delle malocclusioni”
14,50 Gallizzi Manuela, De Marchis Francesca, Proietti Checchi Alessandro, Pachì Francesco
“Valutazioni Posturali: esperienze di ricerca”
15,10 Turlà Ruggero, Pachì Francesco, Berti Cinzia
“Valutazioni posturali: esperienze cliniche”
15,30 Zizzo Ciro, Frascella Raffaele, Diella Domenico
“C.A.O.S. Cefalometria Armonica Osteopatica: cose nuove e cose antiche...”
16,10 Break
16,30 Zavarella Paolo
“La Sezione Aurea nel volto umano: Estetica...Funzione....o Diagnosi Sistemica?”
17,00 Asmone Caterina, Tozzi Paolo
“Il sistema Cranio-Sacrale e l’occlusione: il Bite DROP”
17,30 Borreo Luigi, Menghini Alessia, Borreo Chiara
“L’Analisi Posturale Integrata nella pratica quotidiana del Dentista”
18,00 Tavola Rotonda
18,30 Compilazione del Questionario

Università degli Studi
di Roma Tor Vergata
Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche
MASTER II° livello in
“MEDICINE NON CONVENZIONALI”
MASTER I° livello in
“MEDICINE NATURALI”
In collaborazione con
IV CONGRESSO
di
Odontoiatria Integrata
Ia Riunione Master Medicine Naturali
Roma 12-13 ottobre 2007
Sede: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Via Montpellier 1-00133 Roma
Igienista dentale: 5 Crediti ECM
Odontoiatra: Crediti ECM richiesti
Roma 12-13 ottobre 2007
Scheda di Iscrizione
Cognome …………………………….…………………
Nome …………………………….…………………
Luogo di nascita…………………………..…Data…..…………
Laurea …………………………..…
Qualifica …………………………..…
Codice Fiscale/Partita IVA
……………………………………………….
Residenza
P.za/Via………………………………….……………… N° ……
CAP……………………. PV ………………………
Telefono …………………………….…………………
Fax …………………………….…………………
Cellulare …………………………….…………………
e-mail …………………………….…………………
o Autorizzo
o NON Autorizzo
al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 675/96
Data……………………..
Firma…………………………………………
Spedire la scheda di iscrizione con fotocopia del bonifico a:
Dott.ssa Loredana Cerroni Università di Roma Tor Vergata Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche Via Montpellier,1 00133 - Roma
Tramite: Posta o Fax: 06/72596379 o Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Costi
Odontoiatra 100€
Odontoiatra socio AMNCO-AIROP-AIOB 50€
Igienista dentale 70€
Igienista dentale socio AMNCO-UNID 25€
Master Medicine Naturali GRATUITO
Studenti GRATUITO
I soci devono essere in regola con la quota di iscrizione (allegare ricevuta)
La partecipazione al Congresso comprende:
Crediti ECM-Materiale Congressuale-Attestato di partecipazione
Coffee break-Lunch
Modalità di Iscrizione
Bonifico bancario intestato a: Università degli Studi di Roma Tor Vergata C.I.F.A.P..S. Banca di Roma
ABI: 3002 CAB: 3255 CIN: F C.C.: 5002877
IBAN IT98F0300203255000005002877 Causale: IV Congresso di Odontoiatria Integrata-Organizzatore Prof. S.G. Condò
I primi Odontoiatri/Igienisti Dentali iscritti al congresso potrannopartecipare ad una delle presentazioni Oral-B. Durante gli incontriverranno presentati dati clinici e caratteristiche tecniche del nuovospazzolino elettrico Oral-B Triumph. Alla fine della presentazionedi circa 30 minuti, ai partecipanti saraà consegnato in omaggio unospazzolino elettrico ricaricabile Oral-B Triumph per una valutazioneprofessionale. Ogni incontro è a numero chiuso (30 partecipantiapresentazione), pertanto verranno accolte le iscrizioni fino adesaurimento dei posti disponibili.
Si ringrazia:
LABORATORI OMEOPATICI LINDA’S srl

Università degli Studi
di Roma Tor Vergata
Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche
MASTER II° livello in
“MEDICINE NON CONVENZIONALI”
MASTER I° livello in
“MEDICINE NATURALI”
In collaborazione con
IV CONGRESSO
di
Odontoiatria Integrata
Ia Riunione Master Medicine Naturali
Roma 12-13 ottobre 2007
Sede: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Via Montpellier 1-00133 Roma
Igienista dentale: 5 Crediti ECM
Odontoiatra: Crediti ECM richiesti

OdontotecnicaNaturale è un network che unisce gli operatori del settore dentale sensibili al tema della biocompatibilità e fornisce una sorta di marchio di qualità a quelli che tra loro utilizzino materiali rispettosi della salute del paziente. OdontotecnicaNaturale

è un network che unisce gli operatori del settore dentale sensibili al tema della biocompatibilità e fornisce una sorta di marchio di qualità a quelli che tra loro utilizzino materiali rispettosi della salute del paziente.

Biomateriali e Biocompatibilità, Bioinertizzati solo se confezionati in lega nobile attraverso il protocollo TTSVGEL

Per le sue caratteristiche chimiche e per l'azione che esso svolge il protocollo TTSVGEL è applicato esclusivamente su leghe nobili e preziose. Non è concepito per l'utilizzo su leghe che contengano elementi come il rame, il ferro, il cobalto.

Il protocollo si applica con successo sui dispositivi protesici grazie alle seguenti peculiarità positive:

1) Stabilità elettrochimica atomica della lega con tutti i suoi elementi di composizione;
2) Stabilità nel cuore a livello elettronico del nucleo centrale di ogni elemento di composizione, nel senso che, attribuisce una inerzia totale a livello elettronico e di tutti gli altri elementi di composizione atomica, una tranquillità totale; Il tutto previene non solo il mancato effetto elettrogalvanico ma, soprattutto inibisce la reazione di ossidazione;
3) Stabilità e precisione al manufatto, dall'inizio all'infinito;
4) Rapporto diretto tra struttura metallica e rivestimento;
5) Sinterizzazione completa per ogni tipo di rivestimento.

Oltre a tutti i vantaggi tecnici, ci sono vantaggi a livello di integrazione biologica con tutti vantaggi che ne conseguono in relazione a fenomeni patologici e autoimmuni. Un altro vantaggio molto importante è quello delle responsabilità civile e penale nel momento in cui si rilascia un certificato di conformità
Qualsiasi consulenza tecnica metallurgica e di supporto mediante può essere effettuata telefonicamente anche attraverso video con skype rosario.muto1

Il mio stato